STORYTELLING : che bello raccontare le storie sull’app STELLER!

Che cos’è Steller?

steller-iphone-app-01-1024x555

Dicono, “punta alle stelle, se sbagli , cadrai sulle nuvole.”

Instagram finalmente somiglia all’App Steller!

MA CHE COS’E’ STELLER?

E’ un app gratuita , semplice da utilizzare per poter raccontare storie con le vostre fotografie e del testo!

Questa applicazione  consente di creare  storie con una attenzione particolare  al design . Lo stesso Design, dei vostri Iphone!

E’ stata lanciata su App Store di Apple in Nord America, Europa , Australia e Nuova Zelanda.

Steller-1.jpg

 

 

Karen Poole che fa parte del  team di progettazione di Steller, dice :

“Abbiamo voluto creare un app che è stata specificamente progettata per i dispositivi mobile, consentendo la narrazione in tempo reale, autentica e on-the-go”

 

STELLER è stata Introdotta nel marzo 2004, da programmatori provenienti dalle principali società della Silicon Valley tra cui i fratelli Karen Poole e Brian McAniff, l’applicazione permette di costruire brevi racconti con le foto e i video presi col proprio cellulare.

Storie facilmente realizzabili con vari strumenti e messi a disposizione da persone tutte diverse fra loro , intrattenuta con argomenti di diverso genere, quali libri di cucina, post di blogger, esperienze personali e altro ancora.

A CHI E’ ADATTA QUESTA APPLICAZIONE: la può utilizzare chi fa della scrittura un semplice svago per i propri pensieri  fino a dei veri e  propri professionisti.

Una volta effettuato l’accesso, il design è elegante.

Per poter pubblicare la nostra ” Storia” si deve scegliere dal dispositivo il contenuto a nostra scelta e  si può inoltre scegliere il layout più adatto per poter passare successivamente alle  pagine seguenti.

Completato l’editing delle immagini o dei video aggiunti a nostro piacimento, si può proseguire con  la pubblicazione in rete, condivisibile sui vari social: Facebook e Twitter e tutti gli altri!

.

 

Personalmente penso che sia grandioso oggi con i nostri mezzi raccontare delle storie nelle nostre vite così movimentate e frenetiche.

In fin dei conti, è da quando siamo nati che stiamo vivendo una storia.

La Nostra.

2014-04-16_0001.jpg

 

Voi siete già iscritti a Steller?

Fatemi sapere!

😎✌️

 

 

 

 

 

 

Annunci
Pubblicato in: cuoredimela

Mister Apple: Prime Impressioni

LUI E’!
macbook-pro-touch-bar-front

Babbo Natale , Grazie!

Unboxing riuscitissimo, inizio col dirvi che sono rimasta a bocca aperta appena ho aperto l’involucro. La confezione bianca si presenta profumatissima e sempre stile sottovuoto , molto più’ semplice rispetto alle precedenti versioni di Macbook devo dire.

Appena si apre si accende da solo, sembra capire che non ci sarà tempo da perdere.

Touch Bar in bella mostra , che te lo dico a fare ero cosi entusiasta di aprirlo che non ho postato il reale “Unboxing” sui Social ( Facebook, Twitter, Instagram, Snapchat ) insomma piattaforme dove potete trovarmi sempre cyber-connessa.

 

E’ grigio siderale, con Touch ID ma non fa l’effetto del meteo .

Anzi , tutt’altro! Fantastico! Sottile, tastiera a ” farfalla” silenziosa, comoda, e rulli di tamburi… ( SI ILLUMINA) 

Posso gestire il tutto tramite la Touch Bar ed inoltre si può personalizzare dalle impostazioni di sistema. Io ho aggiunto la possibilità dei comandi musicali visto che con Spotify Premium posso ascoltare tutte le TOP HIT e creare tutte le playlist che voglio senza interruzioni e pubblicità!

 

DA VINTAGE A VERSO IL FUTURO ED OLTRE 👌

Per Sette anni ho avuto un MACBOOK WHITE UNIBODY, prodotto bellissimo esteticamente e tuttora funzionante con Sierra. Come sapete, è l’ultimo mega aggiornamento di Apple per i Macbook e iMac. Potete scaricarlo direttamente dall’app Store ( dove scaricate le app).

 

Sierra apre la porta a Siri, l’assistente dei nostri dispositivi. Non abbonderò il mio White, ci sono legata da cosi molti anni che ora lo utilizzo soprattutto in ufficio, funziona ancora benissimo. Utilizzo Siri per farmi cercare all’interno delle cartelle dei file per non perdere tempo in quelle lunghe ricerche per trovare il file a cui devo lavorare. Mi basta dire: “ ehi siri” e lei corre in mio soccorso. Non deve correre, perché è sempre li al lato destro del mio schermo luminoso.

 

LUMINOSITA’ SENZA PAGARE LA BOLLETTA 😏

Parlando di luminosità, il mio nuovo MacBook Pro ha l’anima vibrante ed esplosiva di colori, suona bene con Spotify e ha la Touch Bar con tanto di EMOJI! 😍

BASTA PREMERE SOPRA DI ESSE, e le aggiungo in automatico!

TASTIERA 😎

Se dimentico una parola, la Touch Bar me ne consiglia una . Premo con l’indice e il gioco è fatto.

macbook-pro-touch-bar

Queste sono ovviamente le mie prime impressioni, ma questo Mister Macbook è pronto a vivere mille avventure con me. Intanto stasera dorme con me.

 

 

 

A presto, miei cari lettori!

@SharyApple

 

 

 

 

Pubblicato in: cucina, cuoredimela

McDonald’s: lancia caffedi!

 

caffè mcdonald.jpg

 

Se il lunedì è un giorno difficile, cambiamogli nome e avrà tutto un altro gusto.

Quello intenso, deciso e aromatico del  caffè. Quello che si sorseggia di fretta, o lentamente purché sia scuro e ben zuccherato grazie!

Il lunedì è per molte persone il giorno più difficile della settimana. Per questa ragione McDonald’s ha deciso di cambiargli il nome con la nuova iniziativa Caffedì, al via il 7 novembre.
Ogni primo lunedì del mese l’espresso presso i ristoranti della catena sarà gratis per tutto il giorno, per aiutare le persone a ripartire con la giusta carica.

Da McDonald’s il primo lunedì del mese diventa #Caffedì! Mi raccomando sempre con # davanti! Ogni primo Lunedì del mese  l’espresso te lo offre MCDONALD’S

 Condividi il tuo #CAFFEDÌ sui social, cambierà sicuramente la tua giornata. 

Inoltre, fin da luglio 2007 nei McDonald’s viene offerto solo caffè certificato da Rainforest Alliance. I clienti che scelgono McDonald’s per assaporare un espresso hanno così la garanzia di trovare un caffè non solo di altissima qualità ma anche prodotto nel rispetto dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente che li circonda.

Il momento del caffè è uno degli inizi migliori dopo il weekend , non credi?